Opzioni binarie e trend del mercato: come seguirlo

Oggi come oggi si parla molto di trend vincente come tecnica per guadagnare soldi sui mercati finanzari. Il fenomeno non è casuale: da una parte il grande successo di TrendVincente.com, il sito di riferimento per coloro che guadagnano soldi con i mercati è un fenomeno di costume, quasi una moda ormai. Dall’altra le tecniche che si basano sul trend sono facilissime da apprendere e quindi sono particolarmente ricercate dai trader di opzioni binarie che della semplicità nel guadagnare hanno fatto quasi una religione.

Cerchiamo di capire dunque come si fa a seguire il trend nel caso di trading online di opzioni binarie. Per semplicità, prendiamo in considerazione il caso più comune e cioè quello delle opzioni top down. In questo caso, l’obiettivo del trading è solo quello di individuare la direzione del mercato. Come è subito chiaro, l’analisi del trend è cruciale per avere successo con questo tipo di trading di opzioni binarie online.

Come si procede? Il trucco per guadagnare con questo tipo di trading è studiare il trend a partire dal grafico. Esistono diversi indicatori di trading che possono aiutare a individuare il trend ma di solito lo studio di questi indicatori è complesso e soprattutto fuori dalla portata della maggior parte di coloro che fanno trading di opzioni binarie. Mettersi a perdere tempo con gli indicatori significa perdere di vista il trend di mercato e quindi finire per commettere errori. Non lo consigliamo. L’indicatore che funziona meglio è il cervello e quindi conviene tenerlo sempre acceso, stare concentrati e analizzare i grafici.

Trovare il trend del mercato è facile: se il grafico punta decisamente verso l’alto, allora il mercato ha un trend crescente. Se invece il grafico sembra andare verso il basso, allora il mercato ha un trend discendente. Sembra l’uovo di Colombo ma è semplicemente la realtà. Attenzione: nella maggior parte dei casi non sarà possibile individuare un trend di mercato definito ma non è un problema. Semplicemente, in questi casi, è bene astenersi dal fare trading. In alcuni di questi casi un trader esperto potrebbe comunque individuare il trend di fondo del mercato, in altri invece un trend non c’è.

Tuttavia è sempre consigliabile non perdere tempo nel caso in cui il trend non sia da subito chiaramente individuabile. Gli asset che le piattaforme di trading per opzioni binarie mettono a disposizione sono così tanti e variegati che con un po’ di pazienza è sempre possibile osservare un asset che abbia un trend tale da generare profitti in maniera sufficientemente sicura. E qualora questo asset proprio non si trovi, non è un problema: fare trading non è obbligatorio, se mancano le condizioni semplicemente si evita di operare sui mercati e si fa altro. Magari si esce a fare una passeggiata o, ancora meglio, si approfitta del tempo per studiare un po’ di teoria.

Seguire il trend: i guadagni sono assicurati?

Molti dei venditori e dei millantatori che affollano i principali forum finanziari italiani asseriscono di avere metodi e sistemi per seguire il trend con guadagni assicurati. Tutto falso. Nel trading on line non esiste nulla di certo, nessun sistema può garantire guadagni certi. Anche seguendo il trend, può capitare che il mercato decidas all’improvviso di cambiare direzione. Nessuno è in grado di fare una previsione matematicamente certa. Tra l’altro, soprattutto quando si opera su scadenze temporali molti piccole, le oscillazioni sono naturali anche in presenza di un trend di mercato forte. E allora? Allora nessun problema, di fatto anche se non tutte le operazioni chiudono in profitto, se si segue il trend è molto probabile che il numero di operazioni che chiudono in profitto sia superiore al numero di operazioni che chiudono in perdita. Tutto qui: perdere dei soldi con una singola operazione binaria non è un dramma e non deve essere vissuto come una sconfitta personale o peggio una truffa. E’ la naturale evoluzione del trading sui mercati finanziari.