Le opzioni binarie sono un truffa?

Chiunque si dedica al trading di opzioni binarie sa perfettamente di svolgere una attività di investimento che da un lato offre la possibilità di generare un elevato rendimento ma che dall’altro può anche produrre delle perdite. Premesso ciò, è capitato a molti di leggere su forum di settore o blog on line che il trading di opzioni binarie è soltanto una truffa. Smentiamo subito e categoricamente questa affermazione e andiamo ad argomentarne i motivi.

Ricordiamo che fino a qualche anno fa anche il forex
, ovvero il più grande e liquido mercato finanziario del mondo, era considerato una truffa, proprio come oggi può capitare di leggere sul web quando si discute nei forum di trading binario.

Per quanto riguarda proprio le opzioni binarie, partiamo dal presupposto che le truffe nel comparto possono anche verificarsi, allo stesso modo di come si sono avute in passato più in generale nel mondo della finanza. In Italia, come non ricordare i più recenti casi che hanno coinvolto Monte dei Paschi di Siena, Parmalat e Cirio.
Ne consegue che anche il settore delle opzioni binarie non è immune alla truffe ma occorre mettere in risalto che oggi le piattaforme di opzioni legali sono sottoposte in Italia alla vigilanza della CONSOB e dunque soggette a rispettare norme severe, oltre a essere controllate regolarmente. Ne deriva che non possono truffare la clientela. Differente il caso dei broker non autorizzati CONSOB, ma per evitare di incorrere in una tale sfavorevole situazione, è sufficiente scegliere soltanto i broker autorizzati e regolamentati dall’autorità di Borsa italiana. In questo modo non si avranno brutte sorprese.

Nonostante la presenza di broker regolamenti e sottoposti a regole e norme severe, ancora si trovano in giro soggetti che accusano di truffa le opzioni binarie. Si tratta principalmente di due categorie di individui. Da una parte troviamo alcuni trader principianti che hanno completamente sbagliato approccio, credendo che le opzioni binarie siano soltanto un modo facile per fare tanti soldi e possibilmente in pochissimo tempo. Hanno aperto un conto su un broker on line e senza sapere praticamente nulla del mondo delle opzioni binarie, hanno deciso di investire sui mercati in maniera completamente casuale. Il risultato è uno solo, ovvero la perdita di quanto investito. Arrabbiati, hanno sfogato la delusione per il mancato guadagno e la perdita di denaro, accusando i broker e le opzioni binarie di essere soltanto delle truffe.
Per fortuna ci sono anche degli aspiranti trader che comprendono sin da subito che per guadagnare con le opzioni binarie è necessario studiare ed applicarsi.

Un’altra categoria di soggetti che considerano le opzioni binarie una truffa, sono tutti coloro che in realtà agiscono soltanto in malafede. Sono persone che hanno interesse a screditare le opzioni binarie, con il chiaro intento di portare una serie di guadagni al proprio portafogli. Ad esempio pubblicizzano mirabolanti metodi o e-book per guadagnare con forex e azioni e puntano a demonizzare in questo modo le opzioni binarie. Il motivo è evidente: le opzioni sono molto semplici da comprendere, sono disponibile guide sugli stessi broker on line e dunque non serve a nulla offrire un costoso corso o un esoso e-book. Basta aguzzare l’ingegno e scoprire che dietro i nickname di queste persone, si trovano collegati indirizzi di siti e portali on line che pubblicizzano e vendono, a caro prezzo, corsi ed e-book.

Da questa breve disamina si evince che scegliendo un broker autorizzato e regolamentato dalla CONSOB si è praticamente in una “botte di ferro”: al sicuro e completamente tutelati.

Le opzioni binarie sono un serio strumento derivato e non assolutamente un gioco o una scommessa. Proprio la semplicità di funzionamento e la possibilità di generare elevati profitti fino al 90% del capitale investito, hanno fatto sembrare tutto fin troppo bello per essere vero, e proprio per questo motivo una parte degli utenti si chiede ancora se le opzioni binarie mantengono realmente le promesse di guadagno o sono soltanto una truffa.

A tal proposito ricordiamo che le opzioni binarie fino qualche anno fa non erano sottoposte ad alcuna regolamentazione
. Dopo il grande successo riscontrato da questa nuova metodologia di investimento, le autorità dell’Unione Europea hanno deciso di avviare una procedura di regolamentazione. Oggi per operare nel mercato Ue, è necessario quanto meno ottenere l’autorizzazione della CySec, organo di Cipro incaricato di controllare l’attività dei broker on line di opzioni binarie.

La licenza CyCec è volta a garantire la maggiore trasparenza delle transazioni e tutelare i capitali depositati dai trader. I broker regolamentati in Italia sono inoltre soggetti al controllo da parte della CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa), la cui attività è diretta alla tutela degli investitori e alla trasparenza del mercato mobiliare del Bel Paese.

Se le opzioni binarie sono regolamentate dall’Unione Europea e sottoposte in Italia alla regolamentazione della CONSOB, è chiaro che non possono essere affatto una truffa. Sono in realtà uno dei migliori e più redditizi strumenti di trading.

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario che offre interessanti rendimenti ed elevati guadagni ma occorre sempre dedicargli un minimo di impegno e di studio. La loro semplicità è uno dei punti di forza, essendo adatte a chiunque, ma altrettanto essenziale è capire, ad esempio, come e perché il prezzo di un asset andrà su o giù. Senza una minima applicazione e una sufficiente volontà per imparare, le opzioni binarie, come qualsiasi altra attività di investimento finanziaria (Forex, CFD) saranno sempre considerate una truffa. La conoscenza è la base del sapere, mai affidarsi al solo “sentito dire”.